Premi e riconoscimenti

Classe III C premiata a Roma - 10 febbraio 2017 -

Il 10 febbraio la scuola media “G. Isaia Ascoli” di Gorizia è stata premiata a Palazzo Montecitorio, in occasione del Giorno del Ricordo: le celebrazioni sono state trasmesse in diretta su Rai2. La Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, ha consegnato ai goriziani il primo premio del concorso nazionale dedicato al confine orientale, che quest’anno chiedeva di cimentarsi sul seguente argomento: “Nasce la Repubblica italiana senza un confine”. La classe ha ricevuto una splendida targa e successivamente i diplomi e una preziosa medaglia al M.I.U.R., Ministero dell’Istruzione, dove si è svolta una seconda cerimonia di premiazione. Le professoresse Barbara Sturmar e Anna Gregorin hanno accompagnato la delegazione degli alunni della classe IIIC (Eleonora Cappella, Sofia Cleri, Jacopo Greatti e Niccolò Muiesan), che insieme con i compagni avevano partecipato all’iniziativa creando con un album fotografico dei ricordi, intitolato “Fuga di mezzanotte. Storia di Evelina”. Il lavoro è ispirato alla vita di Evelina Matkovic, nonna di uno degli studenti, che ha condiviso con i ragazzi la gioiosa parentesi romana. Un’esperienza indimenticabile per tutti.

https://sites.google.com/a/goiss.it/gorizia1/scuola-secondaria-di-1-grado/premi-e-riconoscimenti/10%20Febbario%202017.jpg






Marco Ungaro finalista a Pordenone Legge - settembre 2016 - 

Nell'ambito della manifestazione PordenoneLegge, che si è svolta in questi giorni nella città omonima, risulta tra i finalisti del concorso "Caro autore, ti scrivo,,," l'alunno della classe IIB: Marco Ungaro. Lo studente ha elaborato una lettera per Elisabetta Gnone, dopo aver letto "Olga di carta" e il suo lavoro è stato molto apprezzato dagli organizzatori della manifestazione e dalla stessa scrittrice, che lo ha premiato venerdì 16 settembre. In questa occasione l'intera classe ha incontrato Elisabetta Gnone e ha condiviso la gioia del lusinghiero risultato con il compagno.

https://sites.google.com/a/goiss.it/gorizia1/scuola-secondaria-di-1-grado/premi-e-riconoscimenti/IMG_4182.JPG


ELISABETTA GNONE è nata a Genova e vive sulle colline del Monferrato. È stata direttore responsabile delle riviste femminili e prescolari della Walt Disney, per la quale nel 2001 ha creato la serie a fumetti W.I.T.C.H., successo mondiale. Nel 2004 ha pubblicato il primo libro della fortunatissima saga di Fairy Oak, che ha conquistato il cuore di milioni di giovani lettori nel mondo. 
Nel 2015 pubblica con Salani Olga di carta, una storia sull'importanza di raccontare le storie. Olga è una ragazzina esile come un ramoscello e ha una dote speciale: sa raccontare incredibili storie. La saggia Tomeo sostiene che Olga crei le sue storie intorno ai fantasmi dell’infanzia, intrappolandoli in mondi chiusi perché non facciano più paura. Per questo i racconti di Olga hanno tanto successo: perché sconfiggono mostri che in realtà spaventano tutti. Un giorno, per consolare il suo amico Bruco, Olga decide di raccontargli la storia
________________________________________________________________________________________
La Grande Guerra e le terre irredente dell’Adriatico orientale nella memoria degli italiani”  V edizione a.s. 2014-2015   
Progetti vincitori Concorso nazionale “10 febbraio”.

VINCITORI   I  CICLO   
Sezione “Storie familiari della grande guerra”

 I PREMIO: Scuola Sec. I grado “G. Isaia Ascoli” – Gorizia

 Lo scrigno di Nina Sauro – Classe III B

scuola e confine orientale

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

La scuola   media Ascoli anche quest'anno si è fatta onore al Concorso "Isonzo teatro di guerra" indetto dalla sezione goriziana dell'UNESCO.  Hanno suscitato ammirazione nella giuria le composizioni delle classi 2B, 1C e 2D: quest'ultima è risultata vincitrice per la sezione.  "Arti visive".
I lavori sono stati esposti in occasione della manifestazione "È storia" a maggio 2015.

Foto  Isonzo teatro della Grande Guerra

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Le classi prime della Sc.  media Ascoli hanno sbrigliato la loro fantasia,  supportata anche da accurate ricerche storiche, nel concorso interno "Castellando". Singolarmente o a gruppi gli alunni hanno realizzato, con i materiali più diversi, splendide riproduzioni o fantasiosi manufatti dell'epoca medievale. Ottimi i risultati come testimoniato dalla documentazione fotografica.

Foto  Castellando

Comments